Uncategorized

Qual’é la differenza tra un ingegnere audio e un produttore?


Negli ultimi 20 anni molte cose sono cambiate nel settore degli studio e della produzione musicale e sono molte le novità per la professione del tecnico del suono.

Un produttore generalmente realizza il processo di produzione e ottengono I progetti discografici dalle case discografiche, in molti casi il produttore è anche responsabile per il budget di un album o progetto musicale. Questo budget é deciso/approvato dall’etichetta discografica ma un produttore discografico puó essere anche profondamente coinvolto negli aspetti creativi di questo processo.

Un produttore inoltre puó anche gettare uno sguardo alle canzoni che gli autori pensano di includere nel progetto e possono decidere se i pezzi hanno bisogno di più musica o di più testo, possono persino esercitare un’influenza diretta sulla canzone, sul tempo e qualche volta anche sui testi.

In questo modo i produttori posseggono un grande bagaglio e conoscenza musicale. In molti casi i produttori sono anche responsabili di pianificare le prove e le sessioni di registrazione. In alcuni casi i produttori possono anche decidere in quale studio vogliono lavorare e quanti giorni in studio devono essere prenotati.

Un buon produttore musicale é sempre presente durante le prove e possono addirittura avere influenza sulla canzone o sulla maniera in cui è cantata.

Un buon produttore ha un grande orecchio per le canzoni, struttura della canzone, mixing e il suono in generale. Capiscono anche come le cose dovrebbero suonare.
Generalmente capiscono molto di audio e come utilizzare le apparecchiature, quale compressore usare con quale suono, in molti casi un produttore é capace di realizzare un mix lui stesso.

Come entrano in gioco qui gli ingegneri del suono?

Un ingenegnere del suono generalmente lavora per uno studio o come libero professionista e conosce tutti i pro e i contro della registrazione, letteralmente. Sanno anche che attrezzi ci sono, quali microfoni, quanti cavi, quanti pachbay servono.

Controllano i microfoni, li collegano e impostano il registratore.

In molti casi l’ingegnere del suono aziona tutta la consol, le leve e il pulsante di registrazione. Ma a volte eseguono gli ordini provenienti dal produttore come abbassare il fader in qualche canale o inserire la la2a in qualche pista.

Anche se qualche studio lavora ancora in questa maniera, molte produzioni al giorno d’oggi sono realizzate in studi domestici e in più piccoli ma più efficienti studio progetti.

Molte cose sono cambiate negli ultimi 20-30 anni Adesso è possibile vedere un grande aumento degli studi domestici che consentono alla gente di produrre e registrare musica direttamente negli studi in casa loro.

Quindi un produttore oggigiorno puó essere in grado di fare tutto da solo. Possono persino pubblicare dischi per cui non hanno bisogno di una casa discografica.
I musicisti possono lavorare direttamente dal loro studio domestico o in un piccolo studio progetto e in qualche caso è possibile vedere agli ingegneri del suono competere addirittura con le grandi compagnie di produzione.


View Comments
There are currently no comments.